UNIDI compie 50 anni sempre in sinergia con ANDI

UNIDI compie 50 anni sempre in sinergia con ANDI

Gli spazi del Bou-Tek di Milano hanno ospitato la celebrazione del cinquantenario dell’Unione Nazionale Industria Dentale Italiana, meglio conosciuta con il suo acronimo, in contemporanea alla presentazione dell’Expodental Meeting 2019, emanazione diretta di UNIDI e da sempre parte integrante del suo patrimonio storico.

La Presidente UNIDI, Gianna Pamich, ha sottolineato che: “Nel 2019 ricorrono i 50 anni dell’Unione Nazionale delle Industrie Dentarie Italiane, che dal 1969 aggrega i produttori italiani del dentale, lavorando incessantemente per la crescita di un settore che rappresenta una vera eccellenza a livello mondiale. Una crescita che non può prescindere – né allora né oggi – dalla collaborazione con i suoi principali Interlocutori istituzionali: Associazioni di categoria, Società scientifiche e Università.

Relativamente al forte legame che contraddistingue il rapporto tra UNIDI e ANDI, la Presidente Pamich ha aggiunto: “Nel 50° anniversario della nostra associazione, non posso non ricordare la lunghissima amicizia che lega UNIDI ad ANDI (prima AMDI). Un legame che dura pressoché da sempre e che ha saputo nel tempo dare luogo a sinergie e progetti comuni sempre volti alla crescita del comparto nell’ottica di mantenere elevato il livello di eccellenza del dentale italiano.

Una relazione virtuosa e destinata a crescere ulteriormente, come ha rimarcato il Presidente ANDI Carlo Ghirlanda che è intervenuto a Milano: “50 anni di sviluppo e di successi da parte dell’industria del dentale italiana, alla quale ANDI, anche con la mia presenza a questo primo evento di celebrazione, ha voluto partecipare per sottolineare la vicinanza fra la professione e l’industria del dentale italiano rappresentata da UNIDI. Un comune percorso nell’innovazione per la professione e la salute della popolazione italiana.

Grande attesa per l’Expodental Meeting che si svolgerà dal 16 al 18 maggio 2019 a Rimini e che si prevede in crescita, sia di espositori che di pubblico, a confermare, anche in una congiuntura difficile, il ruolo del comparto dentale italiano, da sempre ai vertici sia professionali che produttivi.