APERTO IL CONSIGLIO NAZIONALE ANDI 2019

APERTO IL CONSIGLIO NAZIONALE ANDI 2019

Dopo le rituali conte dei presenti a cura del Segretario nazionale Sabrina Santaniello, è stato il Presidente Carlo Ghirlanda ad aprire il Consiglio, presentando lo scenario attuale e quello di previsione, così come risulta dai dati del Centro Studi ANDI e dall’analisi elaborata su fonti ISTAT.
Una fotografia che lascia comprendere come sia diventato imprescindibile cambiare le regole, offrire un nuovo punto di vista, verso un percorso che ha assunto una direzione molto diversa dalla precedente e che è destinato a cambiare ancora.


Qual è la prospettiva futura?” è la domanda che Ghirlanda ha posto al pubblico dei Delegati. Per quanto attiene alle nuove generazioni che si affacciano alla professione, sono necessari Odontoiatri capaci di rischiare. Giovani che vanno però accompagnati verso una presa di coscienza nuova; verso un investimento reputazionale.


Per questo motivo ANDI ha messo a disposizione nuovi strumenti, particolarmente efficaci, anche economici e finanziari, attraverso importanti collaborazioni come quelle di Banca Igea e di Compass, per favorire coloro i quali vogliono aprire uno studio, aggiornarsi professionalmente e consentire ai propri pazienti di usufruire di strumenti finanziari snelli e sicuri per sostenere i propri piani terapeutici.

L’Odontoiatria ha un solo modello di riferimento, quello libero professionale” ha ribadito il Presidente Ghirlanda “contro quello commerciale che non possiamo e non vogliamo riconoscere”.


Sono stati poi elencati i molti impegni presi in ambito sindacale e di politica associativa, tra i quali assume particolare valore l’istituzione della figura professionale del CSO, che si pone in affiancamento a quella dell’ASO, senza avere quelle limitazioni che rischierebbero di veder mettere fuori dall’ambito lavorativo decine di migliaia di persone che da anni collaborano con capacità e impegno all’interno degli studi odontoiatrici.
Un accenno alle relazioni internazionali, dove si è registrato un ampliamento dei rapporti e dove molti giovani dentisti ANDI sono entrati nei Gruppi di Lavoro delle principali istituzioni europee e mondiali.

Dopo la presentazione del Presidente è intervenuto il Vicepresidente Luca Barzagli, responsabile per il progetto del Mese della prevenzione, seguito dal Segretario culturale Virginio Bobba e dal Segretario nazionale Sabrina Santaniello, coordinatrice di ANDI con i Giovani. Delle attività di Fondazione ANDI ha parlato il suo Presidente Evangelista Giovanni Mancini, mentre il Presidente di Oris Broker, Paolo Coprivez ha sottolineato le importanti novità legate alla nuova convenzione ANDI-Cattolica Assicurazioni.


Infine sono state presentate alcune testimonianze da parte di alcuni esponenti dei diversi territori e premiata la figura di Gioacchino Pacini, che si ritira dalla sua carica di presidente dei probiviri di appello, ricevendo un lungo e affettuoso applauso da parte di tutti i presenti.
La giornata di domani sarà dedicata ai lavori dell’Assemblea Nazionale dei Delegati, con inizio alle ore 10,00.