A Roma l'incontro bilaterale fra Italia e Germania

A Roma l'incontro bilaterale fra Italia e Germania

La sede ANDI nazionale ha ospitato l’incontro tra la delegazione dell’Associazione dentale tedesca, BZÄK, guidata dal suo Presidente Peter Engel e i vertici dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, presieduta da Carlo Ghirlanda.

Il meeting rappresenta il tavolo continuativo che permette alle due importanti realtà europee di Italia e Germania di confrontarsi sulle politiche da perseguire in ambito europeo, alla luce delle problematiche specifiche dei due paesi.

Nelle sedute del 15 e 16 febbraio u.s. l’ordine del giorno verteva su temi di stringente attualità, che vedono l’Italia vivere un’evoluzione anticipata rispetto agli Odontoiatri tedeschi. In particolare, si è affrontato il problema delle catene dentali, con l’analisi delle diverse situazioni nei due paesi, con le implicazioni dovute alle differenti disposizioni di legge, burocratiche, fiscali, commerciali, cliniche ed etiche, valutandone l’aderenza alle norme e alla tutela della salute e dei diritti dei cittadini e dei professionisti che vi operano.

Direttamente collegato il tema della pubblicità sanitaria suggestionale, alla luce delle recentissime variazioni che impediscono in Italia di utilizzare leve meramente economiche e, appunto, suggestionali, nella promozione delle attività legate alla salute, ma esclusivamente quelle riconducibili alla corretta informazione al cittadino.

Spazio alle figure complementari dello staff all’interno dello studio odontoiatrico, con l’analisi del ruolo dell’ASO e particolare evidenza della nuova figura del CSO, che colma il vuoto che si era creato, specialmente per il personale che collaborava con i Dentisti nel momento dell’ufficializzazione della figura dell’Assistente di Studio Odontoiatrico.
I livelli minimi comuni all’interno dei percorsi universitari di Italia e Germania, sono stati affrontati in un’ottica di interscambio culturale tra gli studenti, la regolamentazione tedesca per le cure in paesi esteri e le relative detrazioni fiscali, così come le direttive relative alle apparecchiature dentali, sono stati oggetto della redazione di un documento comune.

All’incontro erano presenti il Presidente del CED, Marco Landi, il Consigliere FDI, Edoardo Cavallè e il Presidente CAO, Raffaele Iandolo, mentre per l’Ufficio Esteri ANDI, hanno partecipato Ferruccio Berto e Alessandra Rossi, il Vicepresidente Nazionale Gianfranco Prada e il Segretario Sindacale Nazionale, Corrado Bondi.