Troppi accessi e la fatturazione va in tilt

Troppi accessi e la fatturazione va in tilt

Falsa partenza per il nuovo portale dell’Agenzia delle entrate che gestisce telematicamente le fatture elettroniche divenute per molti obbligatorie dal primo gennaio 2019.
Sono molti gli operatori che riferiscono intoppi nell’invio delle prime fatture e che si sono trovati di fronte il messaggio: “Il sistema non è al momento disponibile”.
L’Agenzia delle entrate ha minimizzato, se non negato l’esistenza di problemi, attribuendo gli inconvenienti a momentanei “sovraccarichi” di accessi al sistema, sebbene alcune sedi territoriali abbiano invece confermato le criticità di un sistema messo alla corda già all’esordio.
Di fatto il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate è costantemente “offline” e dunque la fatturazione elettronica non è al momento fruibile da nessun sistema (Buffetti, Aruba, Zucchetti… ecc.ecc.), questo a causa del congestionamento da troppe richieste simultanee, che ne ha compromesso l’uso sia via PEC che via SOFTWARE.
Il Sistema di Interscambio è un sistema informatico, gestito dall’Agenzia delle Entrate, in grado di: ricevere le fatture sotto forma di file con le caratteristiche della FatturaPA, effettuare controlli sui file ricevuti e inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie.
Un blocco che trova ulteriore conferma nell’articolo di www.informazionefiscale.it e che spiega perché i sistemi messi a disposizione dei contribuenti stiano avendo una partenza quantomeno sofferta, a dispetto del loro corretto funzionamento.