Torna un Odontoiatra nel Css plauso della "cabina di regia"

Torna un Odontoiatra nel Css plauso della "cabina di regia"

Il Ministro della Salute, Giulia Grillo, ha nominato i 30 membri non di diritto del Consiglio Superiore di Sanità (Css) che, dopo il loro insediamento nominerà il nuovo Presidente.

Cala la presenza femminile, con tre sole donne presenti, Paola Di Giulio Prof. Ass. di Scienze Infermieristiche, Silvia Giordano Ordinario di Istologia-entrambe docenti all’Università di Torino e Maria G. Masucci, Ordinario di Virologia presso il Karolinska Institute di Stoccolma, contro le 14 del precedente Consiglio; sono stati riconfermati dal precedente Css Giovanni Scambia e Bruno Dallapiccola.

Le rappresentanze del mondo odontoiatrico riunite nella “cabina di regia “esprimono soddisfazione per le scelte effettuate, sottolineando la significativa presenza di Marco Ferrari, Ordinario di Malattie Odontostomatologiche presso l’Università di Siena.

“Da troppo tempo la nostra disciplina era assente in seno ad un organismo così prestigioso della medicina italiana – è il commento del Presidente ANDI Carlo Ghirlanda, condiviso con il Presidente CAO Raffaele Iandolo – Questa nomina conferma la crescita della odontoiatria nella considerazione del mondo medico e scientifico. Al Prof. Marco Ferrari le congratulazioni per il suo nuovo incarico e un fervido augurio di buon lavoro da parte dei componenti della cabina di regia,
auspicando che anche questo momento porti ad un ulteriore progresso del progetto di cambiamenti da tempo già avviato da tutte le forze di rappresentanza odontoiatrica italiane.”

«L’Odontoiatria in Consiglio Superiore di Sanità, che il collega Ferrari valente ricercatore certo saprà rappresentare al meglio, è un passo importante», afferma il Presidente di Associazione Italiana Odontoiatri Fausto Fiorile. «Denota grande attenzione di questo Governo alla nostra disciplina, e forse apre – è quanto ci auguriamo – alla possibilità di trattare nel Css come temi di interesse “di tutti” questioni chiave di attualità professionale valutate nel gruppo tecnico odontoiatria del Ministero, e spesso legate a normative europee di massima importanza».

Interviene per Enpam il Vicepresidente vicario Giampiero Malagnino dichiarando: “viva soddisfazione per la scelta effettuata di riportare all’interno del Css un esponente dell’Odontoiatria italiana del valore di Marco Ferrari, al quale porgo i migliori auguri di buon lavoro, auspicando un prossimo inserimento di un professionista che rappresenti la medicina e l’odontoiatria di territorio, per rafforzare ulteriormente il contributo di elaborazione di chi ha un rapporto quotidiano con i cittadini e i loro bisogni di salute.”

“La selezione, laboriosa e meticolosa, ha privilegiato personalità di chiara fama, inseriti tra i ‘Top Italian Scientists’ con alta reputazione internazionale sulla base dei contributi scientifici pubblicati, del numero di citazioni e dell’impatto che questi lavori hanno avuto nel progresso clinico-scientifico mondiale – ha dichiarato il Ministro. – Orientamento politico, religioso, derive personali non rientrano in questi sistemi di valutazione”.