Fare volontariato con Fondazione ANDI

Fare volontariato con Fondazione ANDI

Dopo Oral Cancer Day, Expodental Meeting è uno fra gli appuntamenti più importanti che ogni anno Fondazione ANDI si trova ad affrontare e dal 2012 lo fa con uno stand autonomo, il cui spazio espositivo è offerto dalla grande sensibilità di Unidi verso le nostre attività nel sociale.  Per Fondazione è un momento sia di formazione che di promozione, un’imprescindibile occasione di incontro e confronto con colleghi e aziende all’interno della più importante fiera del settore dentale. Molte le visite al nostro stand con richieste di informazioni per i progetti di cooperazione e volontariato all’estero.

La formula corso per volontari e punto d’informazione dove esporre anche i dodici migliori scatti fatti dai dentisti in missione, continua a mantenere la sua efficacia. Il programma “Volontariato e cooperazione odontoiatrica internazionale”, nonostante sia giunto alla sua settima edizione, non ha perso il suo appeal per chiunque voglia affrontare, con preparazione e consapevolezza, un intervento in Paesi in via di sviluppo. Quest’anno, più di 40 operatori del dentale hanno seguito attentamente le relazioni, prendendo appunti e facendo innumerevoli domande per fugare dubbi e incertezze verso possibili partenze o per approfondire alcuni aspetti rilevanti riscontrati durante le esperienze pregresse di cooperazione.

Il confronto, lo scambio d’idee e l’incontro con molti giovani colleghi, alcuni non ancora laureati ma già fortemente intenzionati ad avvicinarsi al mondo del volontariato, è forse una delle cose che più mi dà soddisfazione – dichiara Mancini al termine di questa 50° edizione di Expodental. Chi si accosta allo stand di Fondazione o si iscrive al nostro corso, lo fa con forti motivazioni, grandi ideali e la consapevolezza di voler far qualcosa per gli altri, per chi è meno fortunato. E questo, vista l’attuale fase congiunturale, particolarmente ripiegata su pulsioni individualistiche, mi sembra davvero incoraggiante, per tutti e non solo per la nostra professione. Un grazie sincero a Unidi per la disponibilità come sempre dimostrata e ai colleghi e amici del COI che anche quest’anno ci hanno affiancato nella preparazione del corso.