Spesometro: scadenza rinviata al 6 aprile e nuova versione light

Spesometro: scadenza rinviata al 6 aprile e nuova versione light

E’ stata spostata dal 28 febbraio al 6 aprile 2018 la comunicazione delle fatture del secondo semestre 2017. Stessa data ultima anche per la trasmissione telematica opzionale dei dati delle fatture emesse e ricevute e per le relative variazioni.

A darne notizia è stato un comunicato stampa dell’Agenzia delle entrate, pubblicato lunedì 5 febbraio, in cui vengono recepite in forma definitiva le semplificazioni introdotte dal dl n. 148/2017.

La nuova scadenza per l’invio telematico dello spesometro è stata fissata a 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento del 5 febbraio nel rispetto dello Statuto del Contribuente.

Le nuove misure hanno l’obiettivo di alleggerire gli adempimenti per imprese e professionisti.
Tra le semplificazioni introdotte: diventa possibile comunicare i dati riepilogativi per le fatture emesse e ricevute di importo inferiore a 300 euro registrate cumulativamente e diventa facoltativa la scelta di trasmettere i dati con cadenza trimestrale o semestrale.
Le nuove regole potranno essere utilizzate anche per inviare le comunicazioni integrative di quelle errate riferite al primo semestre 2017.

L’Agenzia delle Entrate ricorda poi che, per agevolare i contribuenti e gli intermediari, saranno messi a disposizione sul proprio sito internet due software gratuiti, uno per il controllo dei file delle comunicazioni e uno per la loro compilazione.

Leggi il comunicato dell’Agenzia delle Entrate