Si apre il velo sul sistema delle catene

Si apre il velo sul sistema delle catene

Ha cominciato la trasmissione di Rai3 Report, che nel servizio della scorsa settimana ha affrontato il tema dei gruppi che gestiscono catene di cliniche odontoiatriche in Italia e in Europa, particolarmente in Spagna. A ruota l’ha seguito Striscia la notizia che, nel programma di Canale5 ha denunciato, nel corso di due servizi, i gravi problemi patiti dai pazienti di Implantomat.

ANDI accoglie con favore questa apertura dei media nazionali su un problema che in Spagna ha recentemente avuto la sua massima virulenza, con manifestazioni di piazza di centinaia di migliaia di pazienti truffati, ma che anche in Italia rischia di esplodere in tutta la sua gravità.

Sono sempre più numerosi i casi eclatanti, come quelli denunciati da Valerio Staffelli di “Striscia”, ma sono molto più ingenti i casi di terapie non necessarie eseguite su pazienti ignari che passano sottotraccia. Generalmente si tratta di interventi implantari, ma anche semplici cure per problemi talvolta inesistenti.

A fianco dei problemi causati alla salute dei pazienti, altrettanto grave il danno ai professionisti vittime di una vera e propria concorrenza sleale, fatta di pubblicità ai limiti dell’inganno, se non oltre, di strutture la cui regolamentazione sfugge alle norme dei piccoli studi monoprofessionali, ma anche di collaborazioni professionali, all’interno delle cliniche, svilenti e sottopagate, spesso verso giovani odontoiatri che cercano di inserirsi nel mondo del lavoro.

Problematiche ampie e articolate, sulle quali ANDI continua ad esercitare tutte le pressioni possibili nelle sedi adeguate, plaudendo al conforto e al sostegno che la stampa può e deve dare per garantire un’informazione adeguata al cittadino.

Vedi anche:
REPORT 29.10.18
Striscia la notizia 30.10.18
Striscia la notizia 5.10.18
Striscia la Notizia 6.11.2018