Papa Francesco visita la missione di Biagio Conte a Palermo

Papa Francesco visita la missione di Biagio Conte a Palermo

Biagio Conte è un laico figlio di benestanti che improvvisamente decide di stravolgere la sua vita dedicandosi al sostegno di poveri e senza tetto.
Lentamente, con la sua perseveranza e con tanto impegno riesce ad ottenere dal Comune alcuni locali abbandonati da anni, per dare vita ad un centro di accoglienza per i meno fortunati che lui definirà successivamente “gli Ultimi”. Una struttura dotata di un dormitorio e cucina, che diventa sia la sua nuova casa sia il rifugio di molti senza tetto, chiamata “Missione di Speranza e Carità”
Nel maggio del 1995, con il neopresidente di ANDI Palermo, Emanuele Cusimano, viene organizzato un ambulatorio odontoiatrico all’interno della struttura, che diventa in breve un vero centro di cure. Molti i professionisti che hanno dato e continuano a dare il loro sostegno, come: Antonino Brusca, che funge da coordinatore, Giacinto Marra e Angelo Conte. Questi medici, supportati da altri colleghi, si recano ogni settimana alla Missione per fornire assistenza odontoiatrica agli ospiti dell’ambulatorio, offrendo professionalità, competenza specialistica e disponibilità di tempo e adoperandosi per alleviare le sofferenze non solo degli ospiti della struttura, ma anche dei poveri della zona.

Un lavoro silenzioso e importante, gratificato, sabato 15 u.s. dalla visita alla Missione di Sua Santità Papa Francesco in visita a Palermo, che, avendo precedentemente conosciuto Biagio, ha visitato la struttura e si è soffermato a condividere un semplice pranzo con lui ed i suoi ospiti.

Emanuele Cusimano
Presidente ANDI Palermo