NUOVI SORRISI ADOTTATI DA FONDAZIONE ANDI

NUOVI SORRISI ADOTTATI DA FONDAZIONE ANDI

Si è svolta a ottobre la prima sessione di screening a Torino nell’ambito di “Adotta un sorriso di un bambino”, uno dei progetti più sentiti e partecipati della nostra Fondazione, attivo anche nel capoluogo piemontese dallo scorso aprile per garantire cure dentistiche a chi è in difficoltà.

Accolti con calore presso l’ambulatorio delle cooperative il Portico89 e Il Cammino, entrambe coordinate dalle Suore di Carità dell’Assunzione che in Borgo Vittoria aiutano le famiglie in difficoltà, tre dentisti volontari hanno visitato 45 bambini e tenuto lezioni di igiene orale anche alle loro famiglie, riscontrando un forte interesse da parte di tutti per le tematiche esposte e riferite alla salute della bocca. Un’attenzione vera, come ha dimostrato una delle partecipanti, una bambina di 11 anni, che da reticente al farsi visitare, dopo l’incontro è corsa subito a lavarsi i denti come le era stato indicato. 

Tra i bambini esaminati, sono 35 quelli che necessitano di cure, principalmente una profonda pulizia dei denti, otturazioni o estrazioni. Eseguiti i controlli, è successivamente scattato il secondo step del progetto, ossia l’affido di ciascun piccolo paziente, e del suo sorriso, a un dentista volontario ANDI. Già in 15 colleghi hanno risposto al nostro appello, alcuni prendendo in carico anche i fratelli del bambino che ha partecipato allo screening. Uno dei piccoli pazienti, affetto dalla sindrome di Down, è invece stato accolto nel reparto di disabilità e malattie rare della Dental School di Torino, mentre il primario di Odontostomatologia dell’Ospedale Mauriziano, Paolo Appendino si è reso disponibile a vedere i casi chirurgici presso il reparto da lui gestitoÈ stata un’esperienza bellissima e siamo orgogliosi dei risultati che questo sforzo collettivo sta riportando nell’aiuto concreto a chi è più in difficoltà – ha dichiarato la dottoressa Bianca Carpinteri, tesoriere di Fondazione ANDI ed esponente della sezione provinciale ANDI Torino. Grazie al contributo dei nostri volontari, quasi tutti i casi sono stati assegnati, ma c’è sempre bisogno di nuove forze per permettere a tutti, anche a chi non ne avrebbe la possibilità, di poter sorridere in piena salute. Per noi è importante che chiunque possa accedere alle opportune cure odontoiatriche, in particolare i più piccoli, che vivono un periodo di costante sviluppo e mutamento in cui un intervento mirato può essere decisivo per il benessere di tutta la vita. Come per altre occasioni solidali, l’entusiasmo e la partecipazione dei colleghi volontari, che immediatamente hanno risposto al nostro appello, è motivo di grande orgoglio per tutta la nostra Associazione.