FAKE NEWS SUL REGISTRATORE DI CASSA AI PROFESSIONISTI

FAKE NEWS SUL REGISTRATORE DI CASSA AI PROFESSIONISTI

Su diverse testate giornalistiche sono apparsi nei giorni scorsi articoli allarmistici sulla possibilità che fosse introdotto l’uso dei registratori di cassa anche per le categorie libero professionali, dentisti compresi.

Si tratta di una evidente fake news, in quanto l’obbligo di certificazione dei corrispettivi tramite memorizzazione e trasmissione telematica degli stessi interessa unicamente coloro che effettuano “operazioni di commercio al minuto ed attività assimilate” di cui all’art. 22 del DPR 633/72 (con particolari esoneri).

L’attività degli studi odontoiatrici non è dunque interessata all’adempimento.