ANDI News Lazio

ANDI News Lazio

ROMA

Un approccio biologico all’implantologia moderna

Visualizza la brochure del corso

Il lifting del sorriso con le faccette in ceramica tecnica M.I.V. (Minimally Invasive Veneers)

Visualizza la brochure del corso

Odontoiatria protesica digitale su paziente edentulo

Visualizza la brochure del corso

Corso teorico-pratico somministrazione filler

Visualizza la brochure del corso

Congresso Indicazioni cliniche e tecnologiche per materiali e metodiche cliniche

Visualizza la brochure del congresso

Corso teorico-pratico Innovazioni delle procedure diagnostiche ed operative degli attuali trattamenti endodontici

Visualizza la brochure del corso

Ipersensibilità dentinale e qualità della vita

Visualizza la brochure del corso

Concentrated Growth Factors (CGF): Evoluzione ed utilizzo nella rigenerazione tissutale

Visualizza la brochure del corso

VITERBO

Prevenire e fronteggiare l’emergenza nello studio odontoiatrico

Sabato 11 Maggio 2019, presso l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Viterbo, in Via Genova 48, si è svolta una giornata all’insegna dell’Emergenza nello studio odontoiatrico.

Marco Mattioni, Segretario Culturale Regionale, ha presenta i relatori: Claudio Di Maria, specialista in Anestesia e Rianimazione e in Odontostomatologia, Marzia Niso, specializzata in Anestesia e Rianimazione e Tossicologia.

La prevenzione è un lungo percorso che inizia dall’anamnesi e da un corretto approccio che permetterà di poter fronteggiare nel modo migliore qualsiasi complicanza. Fondamentalmente, per monitorare un paziente ci si basa su di un corretto approccio alla assistenza respiratoria, alla via venosa e alla pulsossimetria.

I relatori, Claudio Di Maria e Marzia Niso, hanno permesso ai discenti di calarsi nei vari scenari che potrebbero verificarsi nella routine giornaliera. Le emergenze mediche nello studio odontoiatrico sono di diverso genere: risposte immunologiche, anafilassi, emergenze cardiovascolari, neurologiche e metaboliche. Ci si è soffermati a discutere delle differenze tra vecchi e nuovi anticoagulanti, dei vantaggi e svantaggi degli uni e degli altri. I primi più difficili per il clinico nella gestione nel caso in cui si debba intervenire con terapie estrattive, i secondi più semplici nella gestione del paziente e soprattutto limitano al minimo le complicanze.

Questo incontro culturale si è proposto di cambiare l’approccio del clinico nei confronti del paziente, esaminandolo sotto l’aspetto odontoiatrico e medico.