ANDI News Abruzzo

ANDI News Abruzzo

Abruzzo Dental Forum, sempre più centrale nell’aggiornamento odontoiatrico del Centro Sud

Successo per l’evento ANDI Abruzzo con oltre 500 presenze. Per l’edizione 2020 si pensa all’interregionalità

L’appuntamento del 27 e 28 settembre ha confermato il capoluogo adriatico come città di riferimento del Centro-Sud Italia per eventi tematici, tanto da annunciare la possibilità di far crescere ancora di più l’evento, facendolo diventare interregionale. Oltre 400 gli scritti al congresso, trenta relatori e quasi quaranta aziende partecipanti, fra sponsor ed espositori, i numeri dell’edizione 2019.

Hanno portato il saluto il presidente nazionale ANDI Carlo Ghirlanda, i presidenti ANDI di Lazio, Molise e Marche, l’assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì, il sindaco di Pescara Carlo Masci e il rettore dell’università Gabriele d’Annunzio Sergio Caputi.   

“Va evidenziato il rilievo dei relatori, con relazioni dedicate ad una odontoiatria nuova, pratica e veloce, che risponde alle attuali esigenze del paziente, puntando ad interventi poco invasivi e molto conservativi – commenta Antonio Tafuri, presidente ANDI Abruzzo -. Considerate le presenze e l’ottima riuscita del congresso, poi, andiamo verso un prossimo appuntamento che sia interregionale, accrescendo ancora di più l’importanza dell’Abruzzo Dental Forum come punto di riferimento per eventi tematici nel centro-sud Italia”.  

“Fin dall’elezione alla mia presidenza di ANDI Abruzzo – continua il presidente Tafuri – la priorità è stata organizzare un evento che fosse momento di incontro di tutta l’odontoiatria abruzzese, con il coinvolgimento di colleghi di altre regioni, facendo della nostra città e dell’Abruzzo il punto di riferimento del centro-sud Italia per eventi dedicati al tema. La scelta dell’argomento congressuale è scaturita dalla considerazione del sempre più diffuso impiego di dispositivi digitali nella pratica quotidiana, in ogni studio”.  

Il Congresso ha visto interventi di professionisti abruzzesi nonché nazionali, per tre sessioni, partendo dagli odontoiatri, passando per odontotecnici, fino agli igienisti dentali. Sono stati coinvolti, oltre agli odontoiatri, i tecnici, gli igienisti, le assistenti e gli studenti dei corsi di laurea in odontoiatria e protesi dentaria delle università abruzzesi.

In occasione dell’Abruzzo Dental Forum si è tenuto il Memorial Matteo Danza, istituito per mantenere viva la memoria e lo spirito di iniziativa e condivisione scientifica del professionista scomparso prematuramente. Per giovani odontoiatri under 35, l’opportunità di un master di perfezionamento all’università di Chieti. 

“Siamo già partiti con l’organizzazione dell’evento 2020 – aggiunge Paolo Cardelli, segretario culturale regionale dell’ANDI -. Forti del grande apprezzamento ricevuto per i relatori di quest’anno, il prossimo rilanciamo con ulteriori nomi di rilievo, nazionali nonché internazionali. Per fare di questo appuntamento sempre più un cardine delle attività relative nel centro sud Italia”.